Come ti riempio il post. . .

bla-bla.jpg

In realtà non ho nulla da dire.

Scrivo questo post perché ho voglia di scrivere qualcosa ma – agli effetti – non c’è nulla di particolare che vorrei comunicare.

Mi si potrebbe dire: “be’, ma allora non lo scrivi un post!”. Vero. Però a volte mi prende quella sensazione irrefrenabile di dovere a tutti i costi riempire uno spazio vuoto con delle parole. Oggi è una di quelle volte.

Sarà che mi piace il suono della tastiera mentre digito le lettere, oppure il formarsi dei grafemi mano a mano che li vedo scorrere lungo la schermata, o magari è semplice voglia di riempire un arco temporale nel modo che mi è più congeniale: scrivere. Seppure senza pensieri.

In verità di pensieri ne ho tanti; troppi. Ma è proprio questo che vorrei: evitare di dare sfogo a tutto ciò che mi passa per la testa, magari addirittura per libera associazione. Insomma, voglio scrivere un post trattando l’argomento niente.

Mi rendo conto della contraddizione, giacché non si può scrivere di nulla, eppure voglio provarci.

Ebbene: ci sto provando.

Come sto andando non lo so, ma lo saprò alla fine del post. A proposito: è questa la fine di questo post.

Come ti riempio il post. . .ultima modifica: 2011-01-20T20:54:27+00:00da grazia.c
Reposta per primo quest’articolo